L’intelligenza artificiale rivoluziona il panorama dell’open banking: il 74% delle banche riconosce il potenziale di collaborazione

Nel regno in rapida evoluzione dell'open banking , uno sconcertante 75% delle banche si trova impreparato ad abbracciarne appieno il potenziale, come svelato dal recente rapporto "Digital Banking Experience" (DBX) di Sopra Steria e Sopra Banking Software, secondo I tempi del fintech . Scritto da Tom Bleach e pubblicato il 3 maggio 2024, questo rapporto approfondisce il potere di trasformazione dell’intelligenza artificiale e le dinamiche mutevoli catalizzate dai quadri normativi emergenti.

Il rapporto, frutto di uno sforzo di collaborazione con i giganti della ricerca globale Forrester e Ipsos, sottolinea come l’intelligenza artificiale stia diventando determinante nel plasmare le strategie delle banche nell’arena dell’open banking. In particolare, il 52% delle banche in tutto il mondo, e il 60% negli Stati Uniti, identificano l’intelligenza artificiale come un flusso di entrate fondamentale.

Nonostante i notevoli passi avanti compiuti nella trasformazione digitale, con il 58% delle banche che dichiarano una maturità digitale di alto livello, la semplice migrazione dai sistemi legacy potrebbe non essere sufficiente per tenere il passo con il ritmo di innovazione del settore. Tuttavia, il riconoscimento dei vantaggi dell’open banking è clamoroso, con il 53% delle banche statunitensi che punta a una migliore comprensione dei dati e a una migliore condivisione dei dati come flussi di entrate significativi.

Fondamentalmente, il rapporto sottolinea il ruolo centrale della collaborazione, con il 74% delle banche globali e il 66% delle banche statunitensi che la ritengono essenziale per i loro sforzi futuri. Questa collaborazione, alimentata da maggiori capacità di condivisione dei dati imposte dalle nuove normative, promette di favorire relazioni simbiotiche tra banche tradizionali e aziende fintech , promuovendo l’innovazione e lo sviluppo di prodotti incentrati sul consumatore.

Eric Bierry, CEO di Sopra Banking Software, fa eco a questo sentimento, sottolineando il ruolo dell'intelligenza artificiale nel rimodellare i paradigmi bancari: «L'open banking è una delle aree principali in cui le banche guardano all'intelligenza artificiale per semplificare i processi e creare nuove opportunità di collaborazione, ma non è così. Non fermarti qui. L’intelligenza artificiale consente inoltre alle banche di rispondere alla crescente esigenza di personalizzazione dei consumatori diventando i loro consulenti finanziari di fiducia.»

Tuttavia, in mezzo a questi progressi, i sentimenti dei consumatori presentano una narrazione ricca di sfumature. Sebbene le banche tradizionali godano ancora della fiducia della maggioranza, una parte significativa dei consumatori si sente svantaggiata, con il 51% che ritiene che le banche non abbiano interesse a migliorare il proprio benessere finanziario. Qui sta l’opportunità per le banche di sfruttare l’intelligenza artificiale come canale per una consulenza finanziaria iper-personalizzata, un sentimento condiviso dal 62% delle banche statunitensi che prevede il profondo impatto dell’intelligenza artificiale sulla pianificazione finanziaria.

Il rapporto sottolinea il divario tra le aspettative dei consumatori e i servizi forniti, con solo il 27% che ritiene che la propria banca soddisfi le proprie esigenze finanziarie. Mentre le banche si orientano verso strategie di coinvolgimento basate sull’intelligenza artificiale, gli investimenti in chatbot e assistenti digitali abilitati all’intelligenza artificiale sono destinati ad aumentare, segnalando uno spostamento verso interazioni più personalizzate con i clienti.

Mentre il panorama bancario attraversa territori inesplorati, l’intelligenza artificiale emerge come la pietra angolare che guida l’innovazione, la collaborazione e la centralità del consumatore. Con il potenziale di colmare il divario tra le aspettative dei consumatori e i servizi bancari, l’intelligenza artificiale annuncia una nuova era del settore bancario, ridefinita da agilità, personalizzazione e fiducia.

Other articles
BBVA collabora con OpenAI per implementare ChatGPT per i dipendenti
Le banche più grandi del mondo reclutano due volte specialisti di intelligenza artificiale
PPRO collabora con Afterpay per espandere i servizi BNPL negli Stati Uniti
Le transazioni e le normative in tempo reale continuano a modificare i pagamenti
La rivoluzione dei controlli antiriciclaggio nei pagamenti tramite machine learning
È necessario cambiare l’approccio all’open banking?
Lancio di prodotti di pagamento per mantenere la crescita: The Stripe Tour
Il ruolo della fiducia nella regolamentazione finanziaria
Velocità dei pagamenti e accelerazione della sicurezza guidati dalle aspettative comportamentali
Stripe si espande nel Regno Unito con nuovi strumenti di pagamento e finanziamento
FIS migliora l'app di mobile banking con dati biometrici e funzionalità avanzate per il movimento di denaro
NCR Voyix offre ai ristoranti statunitensi una soluzione software di pagamento al tavolo basata su QR
Swift presenta il canale API ISO 20022 per il monitoraggio dei pagamenti aziendali
L'inizio dell'intelligenza artificiale e della finanza incorporata: approfondimenti da Visa al vertice FinTech di Dubai
Parkopedia e Irdeto collaborano per rivoluzionare la ricarica dei veicoli elettrici