FedNow progredisce nonostante le esitazioni di alcune grandi banche

Nell'ultimo aggiornamento della Federal Reserve su FedNow , è stato rivelato che la rete di pagamenti istantanei ha visto una crescita significativa, con 400 banche che ora partecipano attivamente come mittenti o destinatari, come affermato in Fintech Nexus News. Dal suo lancio a luglio con sole 35 istituzioni, FedNow ha costantemente ampliato la sua portata, segnando un risultato impressionante nel mondo del fintech .

L'ultima dichiarazione pubblica del capo di FedNow, Mark Gould, è stata rilasciata durante il Policy Summit dell'American Fintech Council di novembre, quando la piattaforma aveva già adottato 200 banche. Ciò indica un notevole tasso di adozione e accettazione nel settore bancario.

Tuttavia, notevoli assenze tra i partecipanti sono alcune delle più grandi banche del paese, tra cui Bank of America, Citi, Capital One e PNC, che hanno scelto di non aderire a FedNow in questo momento. Nonostante la loro attuale riluttanza, questi giganti bancari hanno lasciato intendere che potrebbero eventualmente diventare parte della rete FedNow.

Vale la pena notare che la maggior parte delle principali banche sono già membri della rete RTP di The Clearing House, consentendo loro di elaborare pagamenti in tempo reale attraverso un canale alternativo. Inoltre, le reti di carte Visa Direct e Mastercard Send offrono le proprie soluzioni di pagamento in tempo reale con una copertura quasi universale, sia a livello nazionale che internazionale.

FedNow, essendo un’iniziativa sostenuta dal governo, può permettersi una strategia di lancio deliberata e graduale. La Federal Reserve sta chiaramente giocando a lungo termine, prevedendo che in futuro una parte sostanziale dei pagamenti passerà inevitabilmente all’elaborazione in tempo reale.

Con l’evoluzione del panorama dei pagamenti, FedNow è pronta a diventare un attore significativo nel settore. La sua continua crescita e l’eventuale partecipazione anche delle banche più grandi probabilmente consolideranno la sua posizione di hub centrale per le transazioni in tempo reale. Questo sviluppo evidenzia la trasformazione in corso del settore fintech e il ruolo delle iniziative sostenute dal governo nel modellarne il futuro.

Other articles
L’ondata del fintech integrato: rivoluzionare le partnership commerciali
Il passaggio del Treasury Prime alle vendite dirette alle banche segnala un impatto normativo sul FinTech
Partnership tra TrueNorth e Brim Forge per rivoluzionare i servizi delle carte di credito
In che modo la crisi del costo della vita ha influenzato l’adozione del portafoglio digitale?
Orum rivoluziona il panorama dei pagamenti con l’accesso diretto alla Federal Reserve
Mastercard semplifica l'apertura del conto con l'Open Banking
Google Pay verrà chiuso negli Stati Uniti: un passo verso la semplificazione dei pagamenti mobili
La soluzione di pagamento di maggior impatto negli ultimi cinque anni
Gli acquirenti più anziani guidano l’aumento dei pagamenti contactless
Il prossimo grande trend dei pagamenti: approfondimenti da esperti del settore
Un’alleanza tra Woli e Paynetics per promuovere l’alfabetizzazione finanziaria tra i giovani
American Express presenta "Plan It", offrendo a BNPL una svolta sugli effetti delle carte di credito
Dwolla rivoluziona i pagamenti A2A con i servizi Open Banking
Finmore viene lanciata negli Stati Uniti, ridefinendo i servizi finanziari
Tabby rivoluziona la flessibilità dei pagamenti con il nuovo servizio di abbonamento